Compagnia Teatrale "Argento Vivo" di Cognola

Chi siamo

20 anni di passione per il teatro...

SPETTACOLI IN CARTELLONE (STAGIONE 2022/2023)

La compagnia è lieta di presentare al pubblico il nuovo lavoro debuttato a febbraio 2022

"EL SIOR PARON BORTOLO" di Giorgio Clementi, regia di Camillo Avi in collaborazione con Stefano Maestrelli.  

"Sior paron"...così Bortolo, anziano capofamiglia dei primi anni del Novecento, vuole essere chiamato da chiunque viva sotto al suo tetto. La nuora Adelina non è proprio favorevole ad ogni pretesa del suocero e deciderà di far sposare la figlia Albina senza interpellare il "paron vecio"...come la prenderà Bortolo ??

È una commedia in tre atti scritta in dialetto e ambientata in paese del Trentno agli inizi del 1900. Si richiama alla commedia di Carlo Goldoni "Sior Todero brontolon", i caratteri dei personaggi del '700 goldoniano non appartengono solo a quel periodo, ma rivivono anche agli inizi del '900. Lo spettacolo ruota attorno al personaggio del sior Brontolo... scusate... del sior Bortolo, vecchio brontolone, avaro, ostinato e dispotico che, credendosi "paron" della famiglia e di tutto, pensa di poter disporre anche della scelta di vita degli altri. La nuora Adelina che ha sposato l'insignificante figlio di Bortolo, è il personaggio che spicca nella commedia: rappresenta il nuovo ruolo della donna nella famiglia e nella società. Il testo fa risaltare il divario di pensiero tra il vecchio taccagno che non vuol mollare il posto di comando in famiglia e il giovane Gianluigi, pretendente della mano di sua nipote, che impersona un modo di pensare diametralmente opposto. 

È un'idea giovane che si propone e avanza. La scela delle battute in dialetto fatto da Giorgio Clementi, che ne ha curato anche l'adattamento, appare particolarmente fortunata. Le caratteristiche, i pregi e i difetti dei personaggi, anche dopo 150 anni, non sono cambiati: continuano a rallegrarci e farci pensare; per certi versi risultano personi attuali.

Info

Telefono: 3397091509 (Renato Caldara)
Referente: Pedrotti Nerio
Referente: Pedrotti Mauro
Leggi tutta la storia..

La compagnia teatrale "Argento Vivo", nata nel 1999 a Cognola di Trento, ha organizzato ogni anno la Rassegna "TeatroMerenda", dedicata ai più piccini, realizzando ogni volta un lavoro interpretato da giovanissimi. Per il "TeatroMerenda" stati rappresentati sul palcoscenico: "Fragolino", "L'orso affarista", "Il castello dell'enigmista", "Spinamara", "Processo al lupo", "Un re, un ciarlatano e tre figli da sposare", "Quisischerza", "L'allegra adunata nel bosco", "Il G.G.G.", "Morale della favola", "Giochi a...", "Amico mio", "Mistero in biblioteca" (nel 2012), "Gelsomino (nel 2013), "Dal mondo dei sogni al sogno del mondo", "Lo spaventapasseri alla ricerca del seme della felicità". Inoltre,  sempre per quanto riguarda il gruppo dei più giovani, nel 2016 è stata portata in scena una rielaborazione di "Fragolino" mentre nel 2017 si è  lavorato allo  spettacolo "La scuola dei cattivi".

Per il pubblico adulto la Compagnia "Argento Vivo", dal 2005, cura la Rassegna "Teatro in Collina". Nel corso degli anni, infatti, sono stati realizzati spettacoli come "El camp dei frati o delle moneghe", "L'ass de bastoni" (oltre 50 repliche), "Margherita da Arco" (inserito in "Castelfesta 2004" di Arco), "E anca se'l fus vera" (2007), "Me zio...el merican" (2008), "Domanda de matrimonio", "L'orso" di A. Checov (2009) e "L'era de magio se daverzeva la stagion dei fiori" di Elio Fox (2010). Nel 2013, in occasione della Rassegna, si è debuttato con "Quello... Buonanima" di Ugo Palmerini  e tradotto in dialetto da Giorgio Clementi.  Nel 2015 la Compagnia ha presentato lo spettacolo "Le alegri comari de..." liberamente ispirato da "Le allegre comari di Windsor" di Shakespeare, tradotto dialettalmente da Giorgio Clementi, con la regia di Camillo Avi. Con questa divertente commedia sono state compiute più di trenta repliche e si è partecipato al noto concorso "Palcoscenico Trentino". Nel marzo 2017 la Compagnia ha debuttato con "Quei de Molina"; a differenza della commedia tradizionale, caratterizzata da una trama precisa, in questo spettacolo/varietà sono proposti una serie di divertenti sketch (scritti da Giorgio Clementi) che rappresentano la vita degli abitanti di uno strano paese. La regia degli spettacoli della Compagnia "Argento Vivo" è da sempre gestita dallo "storico" ed amato regista Camillo Avi che ha trasmesso (e trasmette ancora oggi) la passione per il teatro a chiunque abbia diretto sul palcoscenico. 

Chiuso il capitolo delle simpatiche "alegri comari de...", a marzo 2018 la Compagnia ha presentato il nuovo spettacolo "Me toca nal al Mar...TIRIO". Grazie alla rielaborazione di Giorgio Clementi, è nata questa divertente commedia che vede come protagonista Olga, grande ficcanaso, che durante le vacanze a Rimini con il marito darà origine ad una serie di divertenti malintesi. Nel marzo 2019 la Compagnia, grazie alla rappresentazione di "Me toca nar al Mar...TIRIO", ha vinto il primo premio per il gradimento del pubblico alla Vetrina del Palcoscenico trentino presso il Teatro San Marco di Trento. Nel giugno 2021, dopo essersi ripresi dal lockdown, lo spettacolo si è tenuto al teatro all'aperto del Muse in occasione delle feste vigiliane.

Lo spettacolo sopracitato rappresenta un cambiamento per "Argento Vivo" poiché la regia è stata curata dal giovane regista Stefano Galetti.

Sempre per quanto riguarda il teatro per adulti la Compagnia Argento Vivo ha presentato lo spettacolo "La Maldicenza" il cui debutto è avvenuto il 30 marzo 2019.

A febbraio 2022, nonostante le restrizioni dettate della pandemia, la Compagnia, credendo fino in fondo all'importanza del teatro dal punto di vista sociale e culturale, ha presentato al pubblico il suo nuovo lavoro: "El sior paron Bortol", adattamento dialettale di G. Clementi del "Sior Todero Brontolon" di Goldoni. Lo spettacolo sta attualmente riscuotendo consenso dal pubblico ed è stato selezionato per partecipare al Concorso Palcoscenico Trentino- Premio Mario Roat. 

Non solo gli adulti, ma anche i giovanissimi della Compagnia sono molto attivi. I ragazzi hanno presentato nel corso della stagione 2019 "Curiosa adunata nel bosco" e, prima dell'emergenza sanitaria, hanno iniziato le prove del nuovo lavoro. Lo spettacolo diretto da Giuliana Germani permetterà alle  famiglie di godere un momento di serenità con i propri bambini non appena sarà possibile.

"Argento Vivo", nei sui 20 anni di attività compiuti nel 2019, ha ricevuto numerosi riconoscimenti che testimoniano la passione e l'impegno che tutti i componenti dimostrano per il teatro. Eccone un paio: 

- primo premio al concorso "Mario Roat" nel 2002 con la commedia "L'ass de bastoni";

- primo premio alla rassegna "Teatrando 2004" a Male;

- secondo premio per il pubblico  alla "XXIV Rassegna Nazionale del teatro dialettale" di Laives;

- primi premi per regia e pubblico al Concorso 2002 U.I.L.T. a Castel Marecchio (BZ);

- premio per il miglior attore e nomination per una attrice al concorso "Palcoscenico trentino" con "Quello...Buonanima".

- primo premio per il gradimento del pubblico alla Vetrina del Palcoscenico trentino 2019 con "Me toca nar al mar...TIRIO"

Contatta ora Compagnia Teatrale "Argento Vivo" di Cognola