Filodrammatica di Caldonazzo

Chi siamo

Proposto dal curato don Emanuele Conci, ed accettato favorevolmente dalla comunità, il ricreatorio - detto poi oratorio parrocchiale - fu costruito nel 1900 su progetto del geom. Clemente Chiesa. Nelle sue sale trovarono accogliente ospitalità domenicale ed infrasettimanale i giovani che desideravano trovarsi in compagnia per giocare, discutere, istruirsi secondo buoni principii religiosi.

Info

Telefono: 370.3041471
Referente: Curzel Roberto
Referente: Vigolani Silvio
Leggi tutta la storia..
Sorse, anche, la "Compagnia Filodrammatica", che, nel teatro, si esibiva al pubblico con commedie, farse, drammi e tragedie; il tutto all'insegna del motto, scritto a caratteri cubitali sul frontespizio del palcoscenico: "Dilettando educa". 
La Filodrammatica di Caldonazzo ha vissuto un periodo di grande splendore durante gli anni del secondo conflitto mondiale, dove sotto la guida del Prof. Riccardo Gasperi, commediografo e drammaturgo caldonazzese, ha rappresentato opere come "Mazzo di Viole", "Dottorini", "L'Ombra che striscia", "Luci e tenebre sul lago", "Il Vendicatore", "El re del formai". L'attività prosegue in modo assiduo fino ai giorni nostri. Nella stagione teatrale 2018-2019 viene portato in scena il lavoro teatrale "La Locandera", tre atti comici in dialetto caldonazzese liberamente ispirati al testo di Carlo Goldoni, per la regia di Matteo Pasqualini attore e regista diplomato alla Scuola di recitazione Giovanni Poli del Teatro a l'Avogaria di Venezia.

Contatta ora Filodrammatica di Caldonazzo